+39 328 9650 490 info@dorianomarcucci.com
Chiamata alle armi: Adunanza delle Marche Orientali – 26/09/2014

Chiamata alle armi: Adunanza delle Marche Orientali – 26/09/2014

Incorreggibili, Irresistibili, Inarrestabili, Illustri Cavalieri, Illustre e Promettente Scudiero, Abile Maestro Calzolaio, Indimenticati Amici, alla comunicazione relativa alla Nostra Adunanza, sono subito pervenute oltre 20 prenotazioni in appena 24ore, in nessun precedente evento era successo qualcosa di simile, e questo senza aver ancora annunciato con la dovuta e meritata solennita’, che il Jamon Iberico tagliato in sala sara’ un Jose’ Carrascos Gran Reserva 36 mesi da 8 kili, con ogni probabilita’ il miglior Jamon Iberico in circolazione, e quindi, che e’ lo stesso dire, per molti Aficionados il miglior prosciutto al mondo.

Ma non e’ tutto.

Il Roast Beef, tributo alla Nostra anglomania manifesta,
sara’ accompagnato da un vino tanto buono quanto difficilmente reperibile ed ormai prossimo “alla estinzione”,
un Aglianico del Vulture che sara’ presentato da colui che ne e’ stato un po’ il padre,
ossia il Nostro Cavaliere potentino Luigi Ianniello,
si tratta del Vigna della Corona annata 2003,
l’ultima disponibile.

Da ultimo il fatto che la realizzazione della Scarpiera del Gentleman,
che almeno per questa prima parte accompagnera’ le Nostre Adunanze per i prossimi 12 anni,
avvenga nelle Marche e non a Milano, Parma o Bologna,
per mano di Doriano Marcucci, Maestro Calzolaio in Montegranaro,
allievo prediletto dello Scomparso,
Indimentica ed Indimenticabile,
Ciabattino Basilio Testella detto “Basi'” padre indiscusso della scarpa fatta a mano “made in Marche”,
deve riempirci di orgoglio,
l’orgoglio che merita il riconoscimento Magistrale di un primato artigianale,
poiche’ di questo si tratta,
della calzoleria Marchigiana.

Non credo di dover aggiungere altro,
come il Martini che Sabato 27 preparera’ il Nostro Rigoroso Cerimoniere Renzetti,
per chiedervi una presenza massiccia,
Virile, Elegante.. Cavalleresca,
tributo all’accoglienza che meritano i tanti nostri fratelli Cavalieri che come mai tanto numerosi’ ci raggiungeranno per partecipare alla IV Adunanza della Prefettura Cavalleresca delle Marche Orientali.
La Nostra Adunanza !!
Numaquam Servavi,
Semper Eadem,

el Prefecto

Le scarpe per il cammino di Kiko Arguello

Le scarpe per il cammino di Kiko Arguello

Doriano Marcucci l’eclettico calzolaio artista del nostro tempo, dopo aver realizzato le scarpe per il Papa Benedetto XVI, raggiunge un altro obiettivo molto importante, le calzature per uno dei più conosciuti e importanti catecumeni dei nostri tempi al servizio della Chiesa, Kiko Argúello, calzature commissionate e donate per volontà di un gruppo di fratelli delle Marche, patria indiscussa dell’arte calzaturiera.

Pittore e accademico a Madrid consegue il titolo di professore in pittura e disegno, grandi riconoscimenti e un premio vinto appena ventenne organizzato dalla Delegación Nacional de Juventudes del Movimiento Nacional, in seguito una crisi di vita che lo spinge a un forte cambiamento e conversione, dedicherà poi tutta la sua vita a Gesù e alla Chiesa, che porterà alla nascita del Cammino Neocatecumenale, che non è un movimento o un’associazione, ma uno strumento nelle parrocchie al servizio dei Vescovi per riportare alla fede tanta gente che l’ha abbandonata.

Iniziato negli anni ’60 in uno dei sobborghi più poveri di Madrid da Kiko Argúello e da Carmen Hernandez, venne promosso dall’allora Arcivescovo di Madrid, Casimiro Morcillo, che constatò in quel primo gruppo una vera riscoperta della Parola di Dio ed un’attuazione pratica del rinnovamento liturgico promosso proprio in quegli anni dal Concilio.

Vista la positiva esperienza nelle parrocchie di Madrid e di Roma, nel 1974 la Congregazione per il Culto Divino indicò il nome di Cammino Neocatecumenale per questa esperienza. Si tratta di un cammino di conversione attraverso il quale si possono riscoprire le ricchezze del Battesimo. Il Cammino si è diffuso in più di 900 Diocesi di 105 Nazioni, con oltre 20 mila comunità in 6.000 parrocchie.

Doriano ha realizzato, queste calzature rigorosamente fatte a mano, cercando di unire diverse componenti che ha intuito nella personalità di Kiko Argúello, la sobrietà, l’arte e la bellezza della Vita.

Intervista a TV2000

Intervista a TV2000

Intervista di TV2000 dove sono state presentate alcune delle scarpe fatte a mano di Doriano Marcucci.

Tra queste quelle per Benedetto XVI, le scarpe tricolore del 150° donate al Presidente Napolitano e le scarpe dedicate al grande Renato Zero.

Per questa intervista si ringrazia TV2000 per la sensibilità mostrata nei confronti dell’artigianato italiano e delle produzioni autentiche del Made in Italy.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=lpHpOYPiH8w[/youtube]

Il Maestro Doriano Marcucci incontra Guinga

Il Maestro Doriano Marcucci incontra Guinga

Incontro avvincente tra Doriano Marcucci e il chitarrista Guinga (Carlos Althier de Souza Lemos Escobar) uno dei più importanti chitarristi di tutto il Brasile, artista a tutto tondo ha scritto il suo primo successo a soli diciassette anni, oggi è considerato tra i più grandi del mondo.

Un incontro particolare ma probabile, quando le energie dell’arte si muovono la possibilità che se incontri in forme diverse ma complementari è elevato, così è stato, l’arte del calzolaio e quella del musicista fuse insieme, uno spettacolo!