Un capolavoro per Benedetto XVI

Un capolavoro per Benedetto XVI

Un capolavoro di artigianato, che esprime ad oggi il massimo della qualità ricercata nella scarpa; dalla ricerca dei materiali e delle lavorazioni più pregiate, alla più elevata abilità dell’esecuzione manuale.

Doriano Marcucci artigiano, ma forse la migliore definizione sarebbe Artista, con questa creazione ha superato se stesso e forse ogni altra realizzazione di scarpe mai fatta prima; la cura nei dettagli impeccabile: dalle cuciture alla fibbia personalizzata con lo stemma papale inciso a mano, lo stesso stemma sulla suola colorata di un rosso unico frutto di un lungo lavoro e ricerca, nel tacco sono incise le iniziali del nome di Benedetto XVI, il colore rosso della suola tamponata a mano, contrastato da una cornice nera, danno alla suola un’impronta davvero unica.

La realizzazione rigorosamente artigianale in ogni dettaglio, per un capolavoro di manualità unica, come unica è la personalità alla quale queste scarpe sono dedicate, Benedetto XVI, Doriano da tempo pensava di realizzarle e nel momento in cui ha iniziato a lavorarci il profilo di come dovevano essere fatte è venuto da sé, i materiali, i colori e la combinazione di ogni elemento è stato frutto di un desiderio che ha spinto ad una così importante creazione, possiamo dire molto ben riuscita.

Alcuni hanno fatto notare che questo paio di scarpe per l’importanza, la qualità ed il risultato visivo che ne consegue, dovrebbero essere esposte in un grande museo, a testimonianza del fatto che la manualità e l’arte che queste scarpe riescono ad esprimere è tutt’altro che storia antica; Doriamo Marcucci oggi riesce a stupire con le sue calzature fatte a mano, di questo il Maestro Basilio Testella sicuramente ne sarebbe stato felice.

Pubblicato anche su Fashion Italy